Un aiuto naturale per la febbre da fieno

È arrivata la primavera. Fuori fiorisce e odora e hai gli occhi che prudono e il naso che cola: condividi questo problema con circa il 20% delle persone in Svizzera. La stagione dei pollini si estende fino all'estate. Ma cosa aiuta contro la febbre da fieno? Se non hai voglia di prendere sempre le pillole, prova invece un rimedio casalingo per la febbre da fieno! Abbiamo raccolto per te alcuni consigli contro la febbre da fieno.

Rimedi alternativi per la febbre da fieno

La febbre da fieno è davvero fastidiosa e rende difficile per molte persone godersi davvero la primavera. Il trattamento convenzionale per la febbre da fieno consiste principalmente in compresse o gocce nasali per l'allergia. Qui, però, solo i sintomi vengono alleviati, ma non eliminata la reazione del sistema immunitario al polline. Invece, la medicina alternativa può funzionare meglio contro la febbre da fieno.

Miglior rimedio casalingo per la febbre da fieno: lenire le mucose

Se c'è del polline nell'aria, la tua mucosa nasale sarà irritata. Il naso scorre, si chiude e gli occhi iniziano a lacrimare. Il tutto è spesso accompagnato da prurito, che a sua volta è accompagnato da starnuti. Un bagno di vapore con una soluzione salina aiuterà qui. Il bagno di vapore contro la febbre da fieno lenisce le mucose e riduce il prurito.

Puoi preparare tu stesso una soluzione salina facilmente, perché ti basta una pentola capiente con 1 litro d'acqua e due cucchiaini di sale. Portare a bollore e inalare il vapore per circa 10 minuti. Il modo migliore per farlo è mettere la pentola sul tavolo, chinarsi su di essa e mettere un grande asciugamano sopra la testa.

Trattamento per la febbre da fieno: doccia nasale

Un altro ottimo rimedio casalingo per il raffreddore da fieno: invece di inalare, puoi anche usare la soluzione salina sotto forma di risciacquo nasale. Ci sono speciali lattine per il risciacquo nasale che puoi acquistare per questo.

Nel naso c'è un muco sottile che normalmente assicura che gli agenti patogeni vengano trasportati fuori dal naso. Con il raffreddore da fieno, invece, il naso è bloccato e il muco non può essere rilasciato. Sciacquare il naso con una soluzione salina scioglie il muco appiccicoso. Il polline viene semplicemente risciacquato dal naso.

Puoi usare un risciacquo nasale con sale comune 2-3 volte al giorno. Prendi la soluzione da una narice e la fai uscire dall'altra. Il risultato è un sollievo immediato e una riduzione del prurito. La doccia nasale inumidisce la mucosa nasale in modo che il polline non possa più penetrare così facilmente.

L'acqua come trattamento per il raffreddore da fieno

L'acqua fresca è un ottimo rimedio casalingo per la febbre da fieno. Quindi aiuta anche fare la doccia più spesso quando il numero di pollini è alto. Il polline viene catturato anche nei peli del corpo. Se risciacqui il tuo corpo con acqua, il polline non ha scampo! A proposito, anche una visita alla sauna è una buona idea!

Se il prurito tende a manifestarsi negli occhi, può essere utile pulirli più volte al giorno con un panno umido o appoggiarlo sugli occhi per rinfrescarli. Come donna, è meglio evitare il trucco per gli occhi.

Inoltre, l'erba eufrasia aiuta anche contro il prurito agli occhi con il raffreddore da fieno. Puoi versare acqua bollente su 2 cucchiaini di eufrasia e lasciarla in infusione per circa quindici minuti. Quindi puoi immergere un piccolo asciugamano nell'acqua e metterlo sugli occhi per un quarto d'ora.

Integratori alimentari naturali e una dieta equilibrata contro il raffreddore da fieno

Gli integratori naturali possono aiutare a limitare il raffreddore da fieno.Anche la tua dieta in generale gioca un ruolo

Il tuo corpo può fare molto con le vitamine C e D durante la stagione dei pollini. Le persone che hanno molte reazioni allergiche hanno spesso una mancanza di vitamina D nel corpo. Puoi ottenere la vitamina D trascorrendo molto tempo al sole, ma anche da cibi come pesce grasso, latticini, funghi shiitake e uova. La vitamina C si trova principalmente nella frutta e nella verdura.

Lo zinco è spesso carente anche nel corpo delle persone allergiche. Assicurati che il tuo livello di zinco nel sangue sia sempre entro l'intervallo normale. Gli alimenti che contengono molto zinco sono ad esempio ostriche, semi di zucca e anacardi.

Il miele della tua regione contiene spesso lo stesso polline che inspiri attraverso l'aria. Se integri gradualmente il miele nella tua dieta, il tuo corpo svilupperà una tolleranza. I sintomi della febbre da fieno possono diminuire. Il miele di Manuka ha anche un effetto antibatterico. Lascia semplicemente sciogliere in bocca 1-3 cucchiai al giorno.

L'assunzione di lievito nobile può anche aiutare con il raffreddore da fieno. I beta-glucani contenuti nel lievito abbassano i livelli di zucchero nel sangue e stimolano il sistema immunitario.

Nel caso di integratori alimentari, l'assunzione di acidi grassi omega-3 è una buona idea. Possono aiutare con tutti i tipi di allergie. Zolfo organico è anche una buona idea in quanto ha un effetto antiossidante. Inoltre, forma una sorta di strato protettivo sulle mucose del corpo, in modo che gli allergeni non possano penetrare così rapidamente. Anche il polline non può più agganciarsi ai recettori. Quindi lo zolfo organico è un buon aiuto naturale per la febbre da fieno.

MSM Vita Spezial - Organischer SchwefelMSM Vita - Organischer Schwefel

Altri rimedi casalinghi per la febbre da fieno

Al posto delle compresse, oltre all'acqua e al sale da cucina, puoi anche provare una pomata nasale naturale per il raffreddore da fieno. Viene applicato all'ingresso nasale e cattura il polline prima che possa penetrare. L'unguento nasale contro il raffreddore da fieno è perfetto per i viaggi e riduce significativamente i sintomi del raffreddore da fieno.

Ulteriori consigli contro la febbre da fieno sono:

  • assicurare un esercizio sufficiente: le mucose sono ben irrorate di sangue, il che le rende più resistenti

  • Inserire i giorni di digiuno in modo da alleviare l'intestino: le intolleranze alimentari possono avere un effetto negativo anche su un'allergia ai pollini

  • Evita lo stress mentale: il training autogeno o lo yoga aiutano contro lo stress, che può avere un effetto positivo sulla febbre da fieno

  • Agopuntura: può agire contro il prurito

  • Cambiamenti climatici quando si ha la febbre da fieno: a causa dell'alto contenuto di sale nell'aria, il Mar Baltico e il Mare del Nord sono ideali per una vacanza con la febbre da fieno, poiché l'aria previene l'irritazione delle mucose

Conclusione: cosa aiuta contro la febbre da fieno?

Alcuni rimedi si sono dimostrati efficaci nel trattamento naturale del raffreddore da fieno. Oltre all'iposensibilizzazione, l'uso di risciacqui nasali con sale comune e il trattamento con agopuntura o prodotti a base di piante medicinali, può migliorare molto. Anche gli integratori alimentari naturali per la febbre da fieno possono aiutare. Provalo e facci sapere quale rimedio casalingo per la febbre da fieno ti ha aiutato!

.